FIERA DI PUSHKAR 2018 CON PARCO DI RANTHAMBORE

FESTIVAL

Consigliato a

Appassionati di wildlife, natura, fotografia, primo viaggio in India

Periodo ideale

dal 15 al 23 novembre

Dove

India del Nord

Come ogni anno, torna la celebre Fiera dei Cammelli di Pushkar, che nel 2018 si svolgerà dal 15 al 23 Novembre.

 

Nello stesso mese cade anche  il Kartika Poornima, ovvero il giorno di luna piena o quindicesimo giorno di luna crescente del mese di Kartika, considerato di grande auspicio. Per l’occasione, migliaia di pellegrini si recano nella città sacra di Pushkar per bagnarsi nelle acque del lago sacro e purificarsi dai propri peccati.

 

L’itinerario toccherà anche le città del Triangolo d’oro, con la capitale dell’India Delhi, la città rosa Jaipur ed Agra, dove si trova il celeberrimo Taj Mahal.

 

Non manca anche un tappa naturalistica al Parco Nazionale di Rathambore dove, con un po’ di fortuna potreste avvistare la tigre, oltre ad ammirare la flora e la fauna locale.

PANORAMICA

  • TAPPE

    Delhi –  – Pushkar – Jaipur – Ranthambore – Agra – Delhi

  • DURATA

    11 giorni

Partenza garantita 2 persone

Susanna Di Cosimo

DETTAGLI DEL TOUR

GIORNO 1 | ITALIA - DELHI

Al vostro arrivo all’aeroporto di Delhi, accoglienza da parte di un nostro responsabile e con il vostro autista. Trasferimento in hotel, tempo a disposizione per rinfrescarsi. Incontro in hotel con la Guida locale ed inizio della visita della città.

 

I monumenti classici da visitare sono suddivisi nella parte vecchia, chiamata Old Delhi, ed in quella nuova, New Delhi.  Il mercato di Chandni Chowk, caotico, chiassoso, ma imperdibile, che esploreremo in rickshaw a pedali, la Jama Masjid, ovvero una delle Moschee musulmane più grandi al mondo.

 

Sempre a Old Delhi, visiteremo il Forte Rosso – Lal Qila: costruito durante l’impero Mogul, tra il 1638 ed il 1648, in arenaria rossa. La sua architettura è un bel esempio dello stile Shahjahani, che prende il nome dall’imperatore Shah Jahan, che prende ispirazione dagli stili architettonici persiani, islamici, indiani e europei. Si estende su circa 255 ettari e l’edificio più alto è di circa 33 m di altezza. Alcune pareti sono lunghe più di due chilometri.

 

Pernottamento a Delhi

Share Button

GIORNO 2 | DELHI

Dopo colazione, visiteremo il Qutub Minar: il complesso interamente in arenaria rossa, si trova nella zona di Mehrauli, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco ed ospita il più alto minareto in pietra del mondo, quasi 73 metri. All’interno dello stesso complesso vi è poi la Colonna di Ashoka, costruita interamente in ferro ed intatta da oltre 1600 anni.

 

Al termine della visita, potrete proseguire verso i Giardini di Lodi, costellati dalle tombe dei sovrani della dinastia Lodi, e luogo preferito dai locali per un po’ di jogging o yoga mattutino, lontano dal caos.

 

Poco distante, nel quartiere chiamato Nizamuddin, si erge un monumento imperdibile: la Tomba di Humayun, sovrano Moghul, risalente al XVI secolo. L’architettura della tomba è fortemente influenzata da quella persiana. L’architetto Mirak Mirza Ghiyas stesso era di origine persiana. Ghiyas costruì la tomba al centro di un giardino chahar bagh in stile persiano con forma quadrilaterale diviso in quattro parti principali dalle passerelle o dall’acqua fluente, creato per assomigliare al giardino del paradiso descritto nel Corano. Questi quattro giardini, a loro volta, sono divisi dai canali in 36 parti.

 

Connaught Place è uno dei luoghi più noti di Delhi: intitolata al duca di Connaught, questa parte del centro cittadino fu costruita alla fine degli anni Trenta. È uno dei distretti commerciali più importanti della città e un’area di grande valore per i viaggiatori che qui possono trovare qualsiasi cosa.

 

Rajpath significa “La strada dei Re” è il boulevard cerimoniale per l’India. Si dirama da Rashtrapati Bhavan, attraversa Vijay Chowk e India Gate fino allo stadio nazionale ed il viale è fiancheggiato da prati con file di alberi e stagni. Ogni anno, è qui che il 26 gennaio si svolge la parata celebrativa del giorno della Repubblica. Al termine del Rajpath c’è il Rashtrapati Bhavan, oggi sede del Ministero delle Finanze nonché di quello degli Affari Interni, del Segretariato ed infine residenza del Presidente dell’India.

Pernottamento a Delhi

Share Button

GIORNO 3 | DELHI - PUSHKAR

In mattinata, partenza in treno per Pushkar Arrivo alla stazione di Ajmer, dovere verrete accolti dal vostro autista. Trasferimento a Pushkar, in hotel.

Non solo cammelli alla fiera di Pushkar, ma tutto il bestiame oggetto di compravendita fra i commercianti. Gare spettacoli di bellezza, stand di cibo e artigianato locale, danze tipiche e competizioni sportive.

Pernottamento in Luxury tent al campo di Pushkar con trattamento di pensione completa.

Share Button

GIORNO 4 | PUSHKAR

Come ogni anno nel mese di Novembre, durante la settimana precedente il plenilunio, migliaia di cammellieri, pastori e allevatori, provenienti da ogni angolo del deserto del Thar, si ritrovano per mercanteggiare e fare i migliori acquisti di cammelli, mucche e capre.

Dopo gli affari della giornata, la sera è tempo di divertirsi al ritmo delle danze locali, deliziare il palato con le squisitezze Rajasthane, e fare a gare a chi possiede il cammello più elegante o più forte.

Un mondo colorato dai turbanti degli uomini e gli abiti tradizionali delle donne locali che fanno sfoggio di tutta la loro bigiotteria più appariscente, un paradiso per gli amanti della fotografia.

Share Button

GIORNO 5 | PUSHKAR - JAIPUR

Lasciata Pushkar, a circa tre ore di auto, si arriva a Jaipur, la capitale del Rajasthan, meglio conosciuta come “città rosa”. Poco prima di entrare in città, vi è un bel tempio da visitare, Galta ji, conosciuto come tempio delle scimmie. Se non siete stanchi e c’è ancora luce, vale la pena una visita per comprendere meglio la vita del popolo induista che si purifica con un bagno nelle vasche della struttura, incastonata nella roccia.

 

Pernottamento a Jaipur

Share Button

GIORNO 6 | JAIPUR

Quale capitale di uno degli stati più incredibili, il Rajasthan, Jaipur non vi lascerà indifferenti. L’appellativo di città rosa deriva dal colore delle abitazioni, usato per ridipingere completamente la città in onore della visita dell’allora principe di Galles, futuro Re Edoardo VII, ad inizio Novecento. Di storie sul perché proprio il rosa ce ne sono diverse, difficile dire quale sia quella vera.

 

La visita di oggi inizia dal forte di Amber, certamente uno dei più belli in assoluto al quale, volendo si può accedere a dorso di elefante (che vengono ben accuditi e protetti, pertanto siate certi che non sono sfruttati). Da non perdere sono anche l’imponente City Palace, dove tuttora vivono i reali di Jaipur, e l’Hawa Mahal, detto il Palazzo dei Venti con le sue centinaia di finestre e balconcini da cui le donne di corte guardavano, non viste, la vita cittadina. Il fondatore della città di Jaipur ha inoltre fatto costruire un osservatorio astronomico, il Jantar Mantar, un osservatorio di strumenti astronomici del XVIII secolo.

 

A Jaipur, è inevitabile un passaggio nei vari mercati, anche per chi, come me, non ama lo shopping, non potrete resistere!

 

Pernottamento a Jaipur

Share Button

GIORNO 7 | JAIPUR - RANTHAMBORE

In mattinata, trasferimento al Parco Nazionale di Ranthambore (in circa 3/4 ore per 166 km). All’arrivo, sistemazione in albergo.

Il Ranthambhore National Park è una meta ideale per appassionati di natura selvaggia e per fotografi naturalisti proprio per la possibilità di imbattersi in questo meraviglioso felino.

Oltre alle tigri del Bengala nel parco si possono avvistare antilopi, azzurre, leopardi, cinghiali, sambar, orsi labiati, cervi pomellati, langur, parrocchetti con teste color prugna, tartarughe, cicogne dipinte, manguste, pavoncelle, ecc.

Pernottamento con trattamento di mezza pensione.

Pernottamento a Ranthambore

Share Button

GIORNO 8 | RANTHAMBORE

Intera giornata di safari (2) per avvistare la fauna locale ed ammirare la flora. Se avrete fortuna potrete scovare anche la famigerata tigre!

Pernottamento con trattamento di mezza pensione.

Share Button

GIORNO 9 | RANTHAMBORE - AGRA

In mattinata, lasciamo la riserva naturale di Ranthambore per dirigerci verso Agra (270 km in 6 ore circa). Trasferimento in albergo.

 

Pernottamento ad Agra

Share Button

GIORNO 10 | AGRA - DELHI

Sei pronto per scoprire una delle Sette meraviglie del Mondo? Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, le parole non saranno mai sufficienti a descriverne la bellezza, lo spirito, i sentimenti che si scatenano una volta che ci siete davanti. Come molti sanno, il Taj Mahal è il mausoleo voluto dall’Imperatore Moghul Shah Jahan a commemorazione dell’amata consorte Mumtaz Mahal. Dopo il Taj Mahal, potrete visitare il Forte di Agra, antica residenza fortificata degli imperatori Moghul dove Shah Jahan visse gli ultimi anni della sua vita con lo sguardo rivolto alla tomba luminosa, in quanto fu deposto ed imprigionato da suo figlio Aurangzeb.

 

Dai Giardini Mehtab Bagh, sulla sponda opposta del fiume Yamuna, si gode una vista magnifica sul Taj Mahal soprattutto al tramonto.

 

La tomba di Itmad-ud-daulah è stata costruita per l’imperatrice Noor Jahan in memoria di suo padre Mirza Ghiyas Beg tra il 1622 e il 1628. Noor Jahan era sposata con l’imperatore Mughal Jehangir ed era anche la zia di Mumtaz Mahal, per la quale fu eretto il più famoso Taj Mahal.

 

Al termine delle visite, rientro sula capitale Delhi.

 

Pernottamento a Delhi

Share Button

GIORNO 11 | DELHI - ITALIA

In mattinata, dopo colazione, trasferimento in tempo utile per il vostro volo internazionale che vi riporterà in Italia.

Share Button










Accetto le regole sul trattamento dei dati personali in Privacy Policy.

POTREBBE INTERESSARTI

Triangolo D’oro

Triangolo d’oro e Shekhawati

Il Rajasthan Dei Maharaja

Natura e Mare del Kerala

Share Button

Informazioni

  •    ITA (+39) 349 722 20 12

       IND (+91) 882 67 47 693

  •    +39 349 722 20 12

  •    info@susindia.it

Instagram Feed

Something is wrong.
Instagram token error.

© Copyright 2018 | SusIndia di Susanna Di Cosimo. Tutti i diritti riservati.
Mutart | Privacy Policy - Cookie Policy